Contattaci
Salta al contenuto principale
Come scegliere il colore del divano? Idee per creare i giusti abbinamenti

Soluzioni - 27 Settembre 2019

Come scegliere il colore del divano? Idee per creare i giusti abbinamenti

Il divano è senz'altro uno degli arredi più importanti e funzionali della casa.

Accogliente nelle serate in compagnia, rassicurante nelle giornate solitarie passate tra tv, libri e tisane. Ma utile anche per schiacciare un pisolino. 

La sua comodità è quindi imprescindibile, ma anche la sua armonia estetica con il resto dell’ambiente è fondamentale. 

Scegliere un colore invece che un altro è una dichiarazione di personalità e di stile in grado di rendere il proprio living unico e personale. 

La scelta del colore non è un’operazione scontata. Ecco allora alcuni consigli pratici per scegliere il colore più adatto. 

Scegli il colore in base allo scopo del divano

Per decidere il colore bisogna chiedersi prima di tutto che uso farai del tuo sofà. Hai bambini o animali che lo useranno? Lo inserirai in un ambiente vissuto quotidianamente o in una stanza che usi solo quando ricevi ospiti? Cerchi qualcosa di pratico e versatile? Lo userai anche per lavorare? Rispondere a questi interrogativi è già un primo passo per orientare la scelta del colore. 

Ad esempio se hai dei bambini che prenderanno il divano come parco giochi potrebbe essere più indicato optare per tonalità scure, come il grigio, in modo da rendere meno visibili eventuali macchie. Discorso simile se possiedi animali domestici, in questo caso potresti considerare di scegliere un colore che si avvicini alle tonalità del pelo del tuo animale domestico. 

Se il divano verrà usato spesso scegli un colore neutro di cui sarà più difficile stancarti. Se lo userai principalmente  per i tuoi momenti di relax opta per un colore chiaro, che possa conciliare il riposo come il beige o il verde pallido.

Considera il contesto attorno e lo stile dell’arredo

Un’altra variabile da tenere in considerazione nella scelta del colore riguarda il contesto in cui andremo a collocare il divano.

Se hai a disposizione un ampio soggiorno potresti osare con colori accesi. Se la stanza ha dimensioni più contenute sono da evitare le tinte troppo scure perché tendono a rimpicciolire gli ambienti. 

Se hai dei mobili scuri, opta per una gradazione chiara, potrai giocare con cuscini che riprendono la nuance dei mobili o che diano vivacità al tuo ambiente. Per dare un tocco di continuità potresti abbinare un tappeto dello stesso colore o addirittura della stessa trama del divano. Questi accorgimenti daranno alla tua zona living un senso di continuità tra gli arredi e la sensazione di uno spazio più ampio. 

Per avere un’idea dell’effetto che si ottiene è esemplificativo il nostro Ambiente 3 con Tango componibile, un divano con letto a scomparsa, il cui tessuto  riprende sia il marmo della parete che il colore e la trama del tappeto. Per i cuscini sono stati scelti invece pattern grafici, che vivacizzano l’ambiente con piacevoli punti di colore.

Beige sofa

Un altro aspetto da considerare è lo stile dell'arredamento già presente. 

Con arredi dal design minimale e moderno i colori generalmente più indicati sono il bianco, il nero e il grigio. Ma come abbiamo visto dipende molto anche dal colore dei mobili. 

Sempre per la logica dei contrasti, se gli arredi sono chiari e le pareti scure e vuoi ottenere un ambiente dal carattere più deciso e personalizzato, meglio optare per un divano con tonalità scure. Meglio ancora se il colore del divano richiama perfettamente il colore delle pareti della stanza e dei complementi, come tappeti quadri, lampade e soprammobili. 

Abbinando il rivestimento delle pareti e il colore del divano, senza cambiare l’arredo, puoi completamente stravolgere il carattere della tua zona living. Ne è un esempio la proposta in due colori del nostro Ambiente 6.

Ideas for sofa color

Nelle immagini soprastanti vediamo come il colore può influenzare lo stile dell’ambiente.

Nella versione in velluto verde, il divano Oslo diviene perfetto per creare un’atmosfera calda, classica, rafforzata con i complementi dai colori caldi come le nuances delle terre.

Nella versione in tessuto blu, l’ambiente che si crea è più casual, perfetto per una giovane coppia per esempio. Attenzione però, il blu scuro tende a rimpicciolire gli spazi.

Per stili diversi da quello minimal, come il rustico o il country vanno abbinati colori caldi come il giallo ocra, rosso rame o fantasie floreali, strisce o quadretti. Per lo stile shabby chic la palette di riferimento è composta unicamente da tonalità tenui, come il color panna, il grigio rugiada, e tutte le nuance di beige. Se sono presenti complementi arancioni, un divano sulla tonalità del blu è l’abbinamento perfetto. Particolari sul giallo acceso si sposano perfettamente con un divano grigio. 

Il ruolo dell’illuminazione 

Tra gli altri elementi a cui bisogna prestare attenzione quando si sceglie il colore del divano c’è anche il tipo di illuminazione e la sua posizione rispetto ad essa.

Se il divano andrà posizionato in un punto della casa molto esposto alla luce diretta del sole, un consiglio di ordine pratico è quello di scegliere un colore neutro, come il beige, il grigio, o il tortora in modo da preservarlo da eventuali scoloriture. 

In un ambiente molto luminoso e ampio, potresti azzardare un divano dal colore eccentrico come un rosso acceso, senza rischiare di togliere luce alla stanza o creare un ambiente soffocante. Anzi, sarà l’elemento forte del tuo salotto. 

Se invece vuoi sfruttare al massimo la poca luce che entra dimentica i colori scuri. Per un salotto più luminoso e ampio dovresti puntare su un effetto ton sur ton con arredi chiari. Questo permetterà alla poca luce di riflettersi sulle altre superfici, dando a colpo d’occhio la sensazione di maggiore luminosità.

Quali colori per quali tessuti 

La resa finale e l’impatto visivo di un divano in un soggiorno devono molto alla scelta del colore ma dipendono anche dal tipo di tessuto e dalla combinazione tra i due. 

A condizionare la scelta dei tessuti intervengono diversi fattori tra cui la facilità di manutenzione, la resistenza e l’abbinamento con lo stile di arredamento. 

Per divani a prova di bambini o animali sono più adatti i tessuti, lavabili e più resistenti. Per un effetto più ricercato e raffinato i tessuti naturali come lino, cotone e viscosa sono sicuramente più indicati, ma molto delicati. Se non vuoi rinunciare ai tessuti naturali ma l’idea di dover coprire il divano per proteggerlo non ti convince, una soluzione potrebbe essere quella di scegliere una fantasia invece che una tinta unica, in questo modo eventuali piccole macchie saranno meno visibili. 

Motivi geometrici o una texture pied de poule in bianco e nero di lino o cotone daranno sicuramente un tocco vintage; tessuti di cotone doppio con tonalità accese come il fucsia reale, diverse tonalità di rosso, verde persiano, alternate tra loro danno un carattere etnico; se invece ricerchi un effetto classico non c’è nulla di meglio del cotone bianco ma sii consapevole che mantenerlo intatto sarà un’impresa. Per un divano in stile industrial la combinazione più canonica è la pelle (o ecopelle) color cammello. 

Qualunque sia la tua idea di divano, con Clei hai piena libertà di scelta. Decine di combinazioni tra colori, materiali e tessuti per personalizzare la tua zona living secondo il tuo stile. 

Come arredare una casa vacanze tra design e funzionalità

Soluzioni - 6 Agosto 2019

Come arredare una casa vacanze tra design e funzionalità

Che sia a mare o in montagna, l’arredamento della tua casa vacanze merita la stessa attenzione che hai dedicato per arredare l’abitazione in cui vivi tutto l’anno.

Leggi di più

Share