Contattaci
Salta al contenuto principale
Come ricavare una stanza in più con soluzioni multiuso

Progetti - 22 Aprile 2020

Come ricavare una stanza in più con soluzioni multiuso

Trovare la propria dimensione abitativa in appena 32 mq, anche se si vive da soli, può risultare un’impresa difficile. 

Ma ricavare una stanza in più, e dunque aumentare lo spazio da vivere, è possibile grazie all'utilizzo di soluzioni d'arredo multiuso

Ve lo raccontiamo attraverso il progetto BayWa realizzato in collaborazione con Christoph Brenner, nostro partner in Germania, per Anna, una ricercatrice di Udine specializzata in pedagogia, che vive e lavora a Ludwigsburg, cittadina a circa 17 km a nord di Stoccarda (Germania). 

Pianta progetto baywa

Planimetria Progetto BayWa

Progetto Baywa: vivere al meglio in poco più di 30 mq

Il monolocale di 32 mq scelto da Anna si trova in una zona centrale della cittadina tedesca, ben collegata dai mezzi pubblici. L’appartamento fa parte di un complesso residenziale di ultima generazione progettato da Strenger Bauen und Wohnen GmbH, una delle migliori società di costruzioni tedesche che realizza appartamenti ecosostenibili e dall’alto livello qualitativo e tecnologico.

La nostra sfida è stata quella di rendere 32 mq uno spazio adeguato a rispondere a tutte le esigenze abitative di Anna: lavorare da casa, ospitare nel weekend il suo ragazzo berlinese, avere un angolo di relax e non rinunciare al piacere di cucinare.  

Come ci siamo riusciti? Naturalmente con la versatilità dei mobili trasformabili Clei

Bisogno di più spazio? Crea stanze multiuso

Come si vede dalle immagini, l’ambiente si sviluppa in uno spazio rettangolare di circa 18 mq, esclusi i servizi e il piccolo ingresso. 

stanza multiuso

Progetto BayWa (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

L’angolo cucina è stato realizzato con il sistema Kitchen Box, un monoblocco lungo appena 125 cm, che contiene al suo interno tutto l’indispensabile perché Anna possa preparare le sue deliziose ricette. L’anta attrezzata girevole raddoppia la superficie di appoggio anche quando il sistema è chiuso e funge da utilissima dispensa. Quando Anna ha finito di cucinare le basta chiudere con il piano d'appoggio girevole e l’anta attrezzata e tutto torna al suo posto. 

stanza multifunzionale

Progetto BayWa: Kitchen Box (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

Spesso Anna rimane a lavorare da casa. Per la sua postazione da lavoro abbiamo scelto il nostro versatile Home Office, mobile composto da una parete con scrittoio a scomparsa (L.108 cm)  e da una colonna laterale (L. 54 cm) utile per conservare voluminose dispense e materiale da ufficio. Quest’angolo è stato posizionato a ridosso dell’ampia vetrata presente nell’ambiente per sfruttare al massimo l’apporto di luce naturale, facendo in modo che l’illuminazione sia trasversale rispetto al piano di lavoro, per non affaticare gli occhi, soprattutto se si lavora al pc.

home office

Progetto BayWa: Home Office (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

Sul lato opposto, in un'unica parete vediamo coesistere zona notte e living, grazie a Nuovoliolà, il sistema trasformabile a doppia funzione, con letto matrimoniale a scomparsa, divano e libreria. Al sistema sono state aggiunte due boiserie laterali da 72 cm ciascuna e due ampie colonne armadio, che fungono da guardaroba.  

nuovoliolà

Progetto BayWa: Nuovoliolà (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

Questo è l’angolo preferito di Anna, in cui ama rilassarsi quando ritorna dal Dipartimento dopo una giornata di lavoro. E nel weekend, quando Jan viene a trovarla da Berlino, Anna è felice di poterlo ospitare senza creare ulteriori ingombri.

nuovoliolà letto

Progetto BayWa: Nuovoliolà (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

L’attenta progettazione attraverso i sistemi trasformabili ha così trasformato il piccolo monolocale di Anna in un ambiente bello e confortevole al tempo stesso.

home office

Progetto BayWa (Credits: realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania Christoph Brenner GmbH)

Come raddoppiare i tuoi mq 

Per ricavare una stanza in più in un monolocale e organizzare al meglio la superficie a disposizione, come abbiamo visto non è necessario ricorrere a divisori o opere murarie. 

La soluzione più moderna ed efficace è scegliere mobili trasformabili e salvaspazio. Arredi che permettono di abbandonare la tradizionale suddivisione a “compartimenti stagni” delle nostre abitazioni in favore di mobili dal minimo ingombro, integrati a soluzioni a scomparsa che moltiplicano lo spazio. Pratici, funzionali, versatili e pensati per adattarsi alle tue esigenze.

Così quando la propria abitazione diventa anche luogo di lavoro, puoi affidarti agli arredi a doppia funzione, come Wally, l'elemento contenitore attrezzato per l'ufficio, profondo solo 15 cm, con scrivania integrata con apertura a ribalta. Scrivania per lavorare la mattina, tavolo da pranzo a mezzogiorno. E quando non serve, basta richiuderlo per sfruttare lo spazio in altro modo. 

wally

Wally

Se pensi di non avere lo spazio per due letti in più, i sistemi a scomparsa risolvono anche questa esigenza. Come Kali Duo Board il sistema trasformabile di letti a castello a scomparsa, che da chiuso occupa solo 35 cm di profondità.

kali duo board

Kali Duo Board

Questi sono solo alcuni esempi di come sia possibile sfruttare al meglio ogni cm della propria casa, cambiando la vivibilità di spazi ridotti grazie ad arredi multifunzionali che si adattano con flessibilità allo stile abitativo di ciascuno. 

Se vuoi scoprire come rendere la tua casa più funzionale e spaziosa, richiedi ai nostri Interior Designer una consulenza online per arredare i tuoi ambienti

 

Credits:

Il progetto BayWa è stato realizzato in collaborazione con il nostro partner in Germania

 Christoph Brenner GmbH

www.christophbrenner.de

Clei a Celebrity I.O.U.: un progetto da Oscar

Progetti - 6 Maggio 2020

Clei a Celebrity I.O.U.: un progetto da Oscar

I Property Brothers, Jonathan e Drew Scott, probabilmente i due agenti immobiliari più noti del piccolo schermo, hanno affrontato una nuova incredibile sfida: trasformare un piccolo garage in una elegante e multifunzionale guest house per una delle più grandi star del cinema mondiale. 

Leggi di più

Share