Contattaci
Salta al contenuto principale
Bisogno di spazi indipendenti per i tuoi figli? Crea una camera per ragazzi in mansarda

Soluzioni - 3 Giugno 2020

Bisogno di spazi indipendenti per i tuoi figli? Crea una camera per ragazzi in mansarda

Hai mai pensato di sfruttare la mansarda per realizzare la camera dei tuoi figli?

Seguire le lezioni online, giocare, leggere, guardare una serie, ripetere ad alta voce, chiamare compagni e amici, suonare... quante attività in questo periodo i ragazzi hanno dovuto concentrare in casa? E quante volte questi bisogni si sono sovrapposti alle attività di smart working di fratelli maggiori o genitori? 

Alla luce di queste nuove esigenze, potrebbe essere arrivato il momento di riprogettare lo spazio abitativo dei tuoi figli. Hai mai pensato di creare una camera multifunzione in mansarda? Con i giusti accorgimenti di arredo e di progettazione, questo luogo così intimo della casa può rivelarsi il posto perfetto per realizzare un ambiente dedicato ai ragazzi. Una spazio da vivere a 360°, in cui sentirsi al sicuro, ma anche indipendenti dai ritmi familiari. 

Ecco allora alcuni consigli per sfruttare al meglio le caratteristiche di una mansarda con soluzioni multifunzionali.

Camera per ragazzi mansardata: come progettarla

La mansarda è un ambiente dal fascino originale, ma al tempo stesso insidioso da progettare. L’altezza variabile delle pareti e la pendenza delle falde possono rendere difficile la collocazione degli arredi. Per progettare in modo funzionale una camera per ragazzi in mansarda ti consigliamo di: 

  1. creare spazi fluidi, senza soluzione di continuità per sfruttare anche quegli spazi prima poco utilizzati, come le aree di passaggio.
  2. Non regolarizzare la forma dell’ambiente, anzi enfatizza l’inclinazione delle falde del tetto, inserendo arredi che ne rispettino le proporzioni.
  3. Disporre tutti gli arredi lungo le pareti per lasciare lo spazio centrale libero e aperto per il gioco e altre attività.
  4. Posizionare la scrivania a favore della luce naturale. Lo spazio per lo studio può anche essere ricavato in nicchie o angoli raccolti purché vi sia un apporto di luce sufficiente, come ad esempio un lucernario o un abbaino. Il rischio altrimenti è quello di creare angoli fronte-muro angusti che non conciliano la concentrazione. 
  5. Sfruttare l’area più bassa del sottotetto per disporre mobili contenitori, ti saranno molto utili per riporre tutti i giochi o il materiale scolastico dei tuoi figli. 
  6. Installare porte scorrevoli per risparmiare spazio e per avere più libertà di movimento.
  7. Disporre i letti sotto le falde del tetto per ottimizzare meglio lo spazio e non sprecare preziosi centimetri.
  8. Organizzare al meglio la zona più alta del sottotetto con ampie armadiature che sfruttino a pieno la verticalità disponibile. 

Arredamento salvaspazio per una mansarda multifunzione

Uno dei problemi più comuni nel progettare una camera per ragazzi più giovani è la necessità di spazio che garantisca loro la possibilità di muoversi. Avere a disposizione lo spazio giusto significa anche creare un ambiente che si adegui alle loro esigenze durante la crescita.

Questo vale ancor di più per una mansarda, dove lo spazio può apparire ridotto per effetto dell’inclinazione del soffitto. Con un attento studio delle dimensioni e soprattutto con arredi trasformabili e multifunzione hai la possibilità di ottenere più spazio senza dover aumentare la metratura.

Ne è un perfetto esempio il nostro Ambiente 08 che realizza in circa 18 mq una camera per due all’interno di una luminosa mansarda.

Le camere per ragazzi Clei non solo si adattano perfettamente ai diversi momenti della giornata e alle diverse fasi di crescita, ma vanno oltre il concetto stesso di “camera per ragazzi”. Creano cioè spazi multifunzionali e trasformabili da sfruttare anche quando i ragazzi lasceranno la casa dei genitori. 

Progetto camera per ragazzi in mansarda

Planimetria Ambiente 08 Young

Con il sistema trasformabile Kali Sofa abbiamo ricreato per il giorno una comoda zona relax dove vedere i film o videochiamare compagni e amici; quando è ora di andare a dormire basta un semplice gesto per far comparire un letto singolo o a una piazza e mezza. Il sistema è integrato a un contenitore a giorno utile per riporre libri e giocattoli e la sua altezza è adeguata a sfruttare al massimo la parte più bassa del sottotetto.

Camera dei ragazzi mansardata

Ambiente 08 Young: Kali Sofa

Sul lato opposto troviamo Altea Book 120 work, un mobile trasformabile con letto singolo o intermedio a scomparsa e tavolo scrivania integrato, in duo con un’ampia armadiatura che riempie la parete più lunga della mansarda. Una volta aperto il letto, una comoda libreria fa la sua comparsa. Con il minimo ingombro, in soli 3,47 metri, trovano posto l’angolo studio, un posto letto e un guardaroba, lasciando al centro della stanza tutto lo spazio necessario per muoversi in libertà. Con i mobili trasformabili Clei neanche un centimetro della tua mansarda sarà sprecato!

Altea Standard

Ambiente 08 Young: Altea Book 120 work

Luce e colori: idee per dare un tocco di personalità

Un altro elemento fondamentale da tenere in considerazione nel progettare una camera in mansarda è il ruolo della luce e dei colori, essenziale per rendere l’ambiente arioso e vivace.

Con la luce zenitale di cui si può godere in mansarda si può giocare e studiare senza accendere alcuna lampada e ci si può addormentare guardando le stelle. 

Ma non tutti i sottotetti sono provvisti del giusto apporto di luce, spesso le finestre sono incassate nel tetto o sono presenti solo piccoli abbaini dalle forme ridotte. Per questo è molto importante utilizzare al meglio la riflessione della luce e la combinazione dei colori.

Utilizzando toni chiari si riesce a moltiplicare l’effetto luminoso, ma è necessario equilibrare anche con toni più decisi, come il rosso, il giallo o il blu che danno un tocco più frizzante e meno asettico. 

 

Arredamento per la camera dei ragazzi in mansarda

In assenza di vetrate o ampie finestre valuta anche un buon sistema di illuminazione artificiale, soprattutto per le ore di studio in inverno, quando la luce naturale è meno intensa. 

Se questo articolo ti ha ispirato e desideri sfruttare al meglio lo spazio di casa tua, richiedi una consulenza di arredamento online con i nostri Interior Designer e scopri i vantaggi delle soluzioni trasformabili!

Casa Vacanza: un monolocale di soli 25 metri con cucina, divano, tavolo e 4 posti letto. Con Clei si può!

Progetti - 17 Luglio 2020

Casa Vacanza: un monolocale di soli 25 metri con cucina, divano, tavolo e 4 posti letto. Con Clei si può!

Andrea Castrignano ha scelto Clei per vincere una sfida che sembrava quasi impossibile

Leggi di più

Share